confusione

che confusione per le strade, per i negozi, ma il fatto è che…riflette la confusione che c'è nei nostri pensieri, nelle nostre anime…sento il vuoto molto spesso…del mondo che mi circonda….

confusioneultima modifica: 2004-12-22T14:06:01+01:00da maryall
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “confusione

  1. Non ho un autore preferito ma ho una preferenza per tutti quegli autori, e quelle opere in particolare, che hanno saputo interpretare le varie sfaccettature dell’inquietud ine connessa alla vita stessa ed alla realtà che ci circonda, non sempre omologata sui parametri nei quali cerchiamo di imbrigliarla, ingannandoci. La confusione delle strade, dei pensieri e delle anime, a cui fai riferimento, è certamente un problema, da combattere, il vuoto no. Quello che a volte chiamiamo vuoto, ma che in altri momenti si riempie straordinariame nte di contenuti, non è altro che l’humus in cui viviamo ma che resta comunque a noi sconosciuto. Non si deve aver paura dell’universo contenuto nella placenta che ci avvolge. Anche se non riusciamo sempre ad afferrarne il significato, dobbiamo sentirlo amico e non ostile. Solo così è possibile raggiungere un poco di serenità: con la fiducia nel sistema armonico che ci ha visto venire alla luce e che un giorno … sopravviverà alla nostra presenza. La felicità non può comunque essere una condizione perenne e definitiva, altrimenti perderebbe ogni significato. Anche la sofferenza, in certi casi, può essere in realtà la dura conquista di un nuovo equilibrio.

Lascia un commento